Seguici sui social più usati    facebook like facebook google plus google communities youtube twitter linkedin       
Le virtù di un piccolo grande chicco: il riso PDF Email Visite: 3280

Brown rice

I vantaggi di questa importante gaminacea largamente usata in campo cosmetico.

Il riso, e’ uno dei cereali piu’ famosi in tutto il mondo e, secondo alcuni documenti provenienti per la maggior parte da paesi orientali, la sua origine risalirebbe addirittura a circa 5.000 anni fa.

Gli Egiziani e gli Ebrei non  lo conoscevano e forse fu Alessandro Magno ad introdurlo  in Grecia mentre, in Italia, probabilmente arrivo’ grazie  agli Arabi o ai Veneziani,  ma non esistono notizie certe.

Nel mondo occidentale il riso inizio’  ad essere utilizzato come alimento intorno  al  I secolo AC. e  durante il periodo Greco-Romano  fu considerato come una spezia orientale da usare con parsimonia e continuo’ a mantenere questa caratteristica dai tempi degli antichi romani fino al Medio Evo in cui fu coltivato negli orti botanici degli Ordini Monastici.

Il riso appartiene alla famiglia delle graminacee e si distingue per gusto, dimensione e proprieta’ in diverse centinaia di tipi e solo in Italia sono circa cinquanta quelli conosciuti.

Brown rice

Il chicco di riso e’ composto da piu’ strati ricchi di proteine,vitamine,sali minerali ed amidi.

L’amido che e’ il risultato del procedimento di rottura dei chicchi al quale fa seguito la fase di lavorazione per l’ottenimento della farina, viene usato in creme,unguenti e saponi da bagno per le sue proprieta’ nutritive ed emollienti.

Ha un grande potere antinfiammatorio e lenitivo, infatti e’ usato in maschere nutritive per pelli secche ed arrossate.

Inoltre, e’ un efficace detergente ed utilizzato costantemente migliora la morbidezza della pelle.

L’olio di riso invece  e’ ricco di acidi grassi polinsaturi, soprattutto palmitico e linoleico e contribuisce a mantenere elastica la pelle.

L’amido di riso si distingue in quello  modificato per uso alimentare e quello puro che si puo’ acquistare in erboristeria.

Per comprendere la presenza di questo componente nei prodotti, bisogna osservare che sulle etichette descrittive diventate obbligatorie da non molto tempo, sia riportato il termine “oryza sativa”.

La polvere di riso e’ consigliata per la sua azione assorbente, protettiva e detergente in caso di presenza di couperose.

Invece, per quanto riguarda l’utilizzo  nel campo cosmetico,lapolvere di riso che e’ una cipria in polvere libera, e’ adottata nel make up professionale poiché assicura degli ottimi risultati.

Il vantaggio consiste nel fatto che non tende a creare un sovra strato sulla pelle come avviene spesso usando la cipria compatta ed essendo quasi trasparente, ha un effetto levigante, ma non coprente come gia’ sapevano le geishe che la utilizzavano nei loro riti di bellezza per rendere la loro epidermide chiara e liscia come la porcellana.

Si stende utilizzando un piumino o un batuffolo di cotone partendo dalla fronte e scendendo sul viso dopo aver deterso il viso ed applicata la base per il make up.

Puo’ essere usata anche come base per gli ombretti, per fissare il correttore delle occhiaie oppure il rossetto.