Seguici sui social più usati    facebook like facebook google plus google communities youtube twitter linkedin       
Tre settimane per eliminare la Pancia PDF Email Visite: 1301

Tre settimane per eliminare la PanciaConsigli ed esercizi utili per lui e per lei.
A cura della Redazione

Una bella pancia piatta e tonica è il sogno di tutti. La pancia gonfia può essere adipe, il segno di alimentazione scorretta, troppe bevande gasate o alcoliche, ma può anche essere un’intolleraza alimentare o una patologia al colon.

Come mangiate? Di fretta, in piedi, masticate male?
Significa inghiottire aria, significa cibo mal triturato che si traduce in pancia gonfia.

Il primo aspetto che dovrete curare è l’alimentazione. 

Iniziate a mangiare in maniera ipocalorica e programmata, con pasti frequenti e leggeri che non vi facciano avere mai troppo appetito.

Niente cibi che causano gonfiore a cui siete intolleranti, evitate la frutta vicino ai pasti, evitate i cibi lievitati e moderate i carboidrati e dolci. 

Bevete molta acqua e le tisane giuste per migliorare la digestione ed evitare la formazione dei gas.

Tisana allo Zenzero

Il trucchetto è bere acqua calda o acqua e Limone a primo mattino, e la tisana allo Zenzero dopo i pasti, che aiuta a bruciare tantissimo.

Altro alimento utile per una dieta sgonfia pancia è un ortaggio che si trova tranquillamente tutto l’anno: il Finocchio. Finocchio

Ha pochissime calorie, solo 9 per 100gr. ma tante importanti fibre che sgonfiano e migliorano la digestione.

Fa assorbire i gas intestinali e riduce la tensione intestinale liberando l’organismo dalle scorie in eccesso.

E non è finita qui perché il finocchio non solo sgonfia la pancia, ma vi aiuta a mantenere il peso sotto controllo perché rallenta l’assorbimento dei grassi e degli zuccheri.

Se i chili da perdere sono molti, andate da un bravo nutrizionista e fatevi fare una dieta personalizzata in cui non vi sacrifichiate troppo.

PanciaNon avete modo di andare in palestra? procuratevi un tappetino e fate a casa i 4 esercizi addominali giornalieri, che vanno proprio a rafforzare l’addome:

1. Sdraiati supini con le ginocchia piegate a 90°e piedi appoggiati al pavimento, unire le mani dietro la testa solo come supporto e gomiti aperti. Espirando sollevare la spalla destra verso il ginocchio sinistro ed estendere la gamba destra lontana da voi. Alternare lato destro e lato sinistro.

2. Sdraiati supini, braccia lungo i fianchi, gambe distese. Sollevare di pochissimo le gambe tenendo l’addominale in tensione.

3. Sdraiati supini, gambe piegate e piedi ben poggiati a terra, bacino retroverso, sollevare l’addome e poi riportarlo giù (il classico ponte).

4. Sdraiati di lato ed appoggiando il peso del corpo su un avambraccio e su un piede, sollevare il corpo da terra e trattenersi questa posizione per 3 secondi. Scendere quasi a terra con il fianco e risalire mantenendo gli addominali in contrazione.

Se avete bisogno di eliminare il grasso che sta al di sopra della pancia, fare solo addominali potrebbe non bastare. Iniziate un programma di alenamento cardiocircolatorio e sport aerobici consigliati, corsa, nuoto e bici, almeno 3 volte alla settimana.

Ginnastica