Seguici sui social più usati    facebook like facebook google plus google communities youtube twitter linkedin       
The First Lady Jacket: Il caos di Melania PDF Email Visite: 312

The First Lady Jacket: Il caos di Melaniadi Samira Solimeno

Fin dall’insediamento del marito alla Casa Bianca, Melania Trump è stata oggetto di critiche e scetticismo, non solo riguardo al suo aspetto e alle sue origini slovene, ma anche riguardo al suo abbigliamento, che risente del confronto con Michelle Obama.
La ex first lady americana, con le braccia perennemente scoperte nei suoi abiti sgargianti, aveva uno stile audace e al contempo affabile, che contrasta con lo stile freddo ed elegante dell’ex modella, ma non solo.

Secondo molti critici di moda, Michelle tendeva ad indossare abiti che narrassero una storia con un preciso significato.
Melania, al contrario sembra essere priva di questa capacità e un recente episodio pare confermarlo.

Lo scorso 21 Giugno la moglie del presidente degli Stati Uniti ha visitato un centro di detenzione di bambini migranti separati dalle proprie famiglie, indossando un parka verde militare Zara di una collezione del 2016, che recava scritto “I really don’t care, do u?” (Non mi importa proprio, a te?).

Indignazione e shock hanno fatto seguito a questa scelta di Melania, che ha sempre sfoggiato abiti di brand come Dolce&Gabbana, Calvin Klein e Ralph Lauren.

Melania Jacket dont care do you

Come è esattamente possibile che la first lady, per giunta di origine non americana, abbia potuto sfoggiare un messaggio così insensibile in una circostanza così delicata? A chi era indirizzato il messaggio di Melania? Queste le domande che sono state poste con più frequenza nel dibattito che si è creato attorno alla giacca.

Secondo Stephanie Grisham, portavoce della Signora Trump, la giacca è solo una giacca, senza alcun messaggio nascosto.
Diverso il parere del presidente, secondo cui il messaggio era rivolto ai media.
Alcuni invece sostengono scherzosamente che il messaggio fosse destinato proprio a lui.

L’opzione più plausibile? Nessuna delle precedenti.
Melania è ben consapevole che tutto quello che indossa ha un significato e delle conseguenze, inoltre non si è mai espressa riguardo il tema delle fake news, è quindi più probabile che il suo messaggio fosse rivolto ai critici e a tutte quelle persone che cercano di leggere sempre qualcosa nel suo abbigliamento.

Che sia per umiltà, per orgoglio, o per disperazione, pare che Melania abbia voluto dare voce alla propria autonomia e al suo disinteressamento per i critici.
Purtroppo ha scelto l’occasione sbagliata per farlo. 

 


 

Clicca per aprire e scaricare in PDF il Magazine Destinazione Benessere 14 in bassa risoluzione

Clicca per aprire e scaricare in PDF il Magazine Destinazione Benessere 14 in alta risoluzione

Clicca per sfogliare in flash player il Magazine Destinazione Benessere 14

Destinazione Benessere 14 250

GUARDA ANCHE Scopri tutti i numeri del magazine

ENTRA NEL CLUB
Iscriviti e scopri tutti i vantaggi che Ti abbiamo riservato

ABBONATI SUBITO
Il Magazine è anche digitale. Richiedi l’abbonamento gratuito

NEWSLETTER
Ricevi Promozioni, Omaggi riservati, Inviti ad eventi esclusivi

ORGANIZZI UN EVENTO
Utilizza i nostri canali di diffusione per promuoverlo

SEI UN OPERATORE DEL BENESSERE
Ti piace scrivere? Puoi pubblicare i tuoi articoli nella speciale rubrica dedicata “Consigli degli Esperti”

 

Seguici sui social più comuni   facebook like facebook google plus google communities youtube twitter linkedin

Copertine Destinazione Benessere