Seguici sui social più usati    facebook like facebook google plus google communities youtube twitter linkedin       
XXII Castellarte Festival Internazionale PDF Email Visite: 2169

XXII Castellarte Festival Internazionale di Artisti in Strada, si alza il sipario di Capocastello per tre notti contro la “Dis-Integrazione” dal 24 al 26 luglio

Si alza il sipario sulla XXII edizione di Castellarte Festival Internazionale di Artisti in Strada quest’anno dedicata al tema dei migranti e alla necessità di trovare modelli di integrazione per combattere la “Dis-Integrazione” sociale.

Sempre giovane la formula del Festival, nato nel 1993 per volontà di un gruppo di amici desiderosi di valorizzare il borgo medievale di Capocastello all’epoca diruto e abbandonato e oggi quasi completamente recuperato all’antico splendore.

 

2 GATTAMOLESTA

Le sue stradine lastricate in pietra, le sue piazzette si accenderanno con le luci di scena per accogliere gli spettacoli di arte circense, musica, teatro; il costante successo del Festival, infatti, risiede proprio nell’accurata scelta del team della Direzione artistica, guidato da Anna Di Nardo, che sceglie gli artisti dopo averli visti nei maggiori festival europei o scegliendo dalla massa di proposte giunte da ogni parte del mondo.

1 thomas blackthorneNei dieci Punti spettacolo disseminati lungo il borgo, sarà possibile vedere le spericolate esibizioni del fachiro inglese Thomas Blackthorne, oscuro e carismatico vincitore di due Guinness World Record, semifinalista in Italia del talent di Canale 5 “Tu sì que vales” con uno show a base di spade introdotte in gola, trafittura delle guance con spilloni e altre terrificanti esperienze che gli hanno valso fama mondiale (Punto 4). Tra teatro di strada e circo contemporaneo la Compagnia Joculares, con giocoleria acrobatica, verticalismo, funambolismo, danza e fuoco (Punto 3); evoluzioni aeree su sedie in bilico e parallele per l’acrobata comico Mr. Lucky Lo Sciroppato (Punto 4) e il tenero e divertente show di Unnico, acrobata a due zampe in compagnia del suo cane Spank, tra equilibrismo e clowneria (3); si ispira ai maghi d’altri tempi Trabük, incantatore di piazze in America, Asia ed Europa grazie al suo carisma e ai giochi con piccoli oggetti di uso quotidiano (Punto 6), mentre il grande Adrian Bandilari, burattinaio argentino di casa nei programmi tv per bambini di grandi emittenti europee e americane, rinnova la magia delle sue storie oniriche ricche di poesia e divertimento (Punto 6).

2 UnnicoSi sfideranno a colpi di tromboni e grancasse ben due le marching band che percorreranno in lungo e in largo le viuzze del borgo trascinando i passanti in strambe coreografie: il match tra la ConturBand e I Musicanti di San Crispino si concluderà al Vagno per una mega-jam session a fine serata. Ottoni bandistici, chitarre tex-mex, trombe mariachi, lirismo morriconiano e sfuriate balkan punk per i Gattamolesta (Punto 9) e rock’n’roll in puro stile vintage per Marilù Band (Punto 10), di casa in manifestazioni blasonate come il Summer Jamboree di Senigallia: atmosfere mediterranee con suoni esotici di charango, cajon, riqq e tar per gli ArsNova Napoli (Punto 1) e, sempre nel filone popolare, Piero Pesce & Le Questioni Meridionali (Punto 1) e I Lumanèra (Punto 9).

3 vinvyl gianpy 2

Sonorità alternative-rock con forti ispirazioni alla musica dei Beatles per Jules Reid da Liverpool (Punto 8) e un inedito Vinyl Gianpy, che propone il suo “Juke box umano” che raccoglierà fondi per i cani del Rifugio Valleverde AIPA di Atripalda (Punto 10).

Molto particolari le esperienze di Ihaela Pinto (Punto 2) con i suoi Tarocchi di Pinocchio e con Pier Francesco Betteloni (2) il “poeta della gente” che compone estemporaneamente i suoi versi ispirandosi alla fisiognomica di chi glieli richiede.


4 compagnia jocularesSulla grande parete che sovrasta l’antico Vagno, il pittore irpino Giovanni Spiniello allestirà una spettacolare installazione con le tele de “La Favola della Torre dell’Acqua” dedicata alla memoria di Antonio Ippolito, scenografo e Presidente dell’Associazione Castellarte per molti anni.

Per la ristorazione le Aree del Gusto curate dall’Associazione e il “mini-Expo” nella grande Area centrale con la presenza contestuale di: I Sapori Nascosti, Il Vecchio Mulino e My Chef. Per info: www.castellarte.it; Castellarte partecipa al network di manifestazioni culturali Hirpus Event.

Evento Facebook:

CASTELLARTE XXII edizione - Festival Internazionale Artisti in Strada 24 - 25 - 26 luglio 2015 - DIS-INTEGRAZIONE

Castellarte