Seguici sui social più usati    facebook like facebook google plus google communities youtube twitter linkedin       
Zoomarine PDF Email Visite: 656

Zoomarine DB12 Pagina 65

CON NOI L'ESTATE A ZOOMARINE E' SCONTATA!

Utilizza i buoni sconto e i codici db5 per usufruirne. Un mondo di divertimento ti aspetta! 

ZOOMARINE 5500 posti di lavoro, 2 milioni di euro di investimenti nel 2016 e 2017, 252 animali di 40 specie diverse, 600mila visitatori l’anno, 60mila studenti, la collaborazione con 5 università italiane su progetti di tutela e salvaguardia ambientale, il primo “pronto soccorso del mare” attivo nella Regione Lazio, una Onlus per salvare animali in via di estinzione, una dimostrazione di delfini giudicata tra le migliori al mondo, dimostrazioni con leoni marini, foche, uccelli tropicali, pinguini, pellicani e fenicotteri.

Ed ancora giostre acquatiche ed attrazioni meccaniche, un acquapark da 5.000 posti, un’ampia area piscine e la Zoomarine Beach (una distesa tropicale di sabbia) il cinema 4D, l’Era dei Dinosauri (un percorso interattivo all’interno di una foresta preistorica popolata da dinosauri animatronics in movimento e a grandezza naturale), gli show mozzafiato di stuntmen e tuffatori acrobatici.

Con questi numeri si è inaugurata la stagione 2017 di Zoomarine, il più grande parco marino italiano alle porte di Roma, che si presenta al pubblico profondamente rinnovato, puntando alla leadership europea del settore.

La nuova proprietà, il gruppo messicano Dolphin Discovery - azienda leader al mondo nel settore dei parchi tematici con mammiferi marini presente in 9 Paesi con 24 Parchi - ha infatti voluto investire notevolmente su Zoomarine, mirando ad introdurre una ampia gamma di novità tali da rendere la struttura tra le più all’avanguardia in Europa. 

Secondo la filosofia della capogruppo e nello spirito di un’esperienza internazionale di successo, Zoomarine offrirà un’esperienza di visita sempre più interattiva, all’insegna di avventura, emozioni e divertimento.

piscina Zoomarine

“Il Parco cambia pelle, si rinnova ed investe su un grande progetto di emozioni educative, che rappresenta l’evoluzione naturale dell’edutainment, educazione e divertimento che si fondono nell’obiettivo di offrire ai nostri ospiti esperienze sempre più interattive ed altamente emozionanti – spiega l’amministratore delegato del Parco, Dr. Renato Lenzi, tra i massimi esperti al mondo in campo di mammiferi marini -. La scelta di Dolphin Discovery si è così concentrata sulla creazione di nuovi format interattivi che si reggono sulla personalizzazione e l’utilizzo di ben definiti momenti emotivi che diventano veicolo di messaggi educativi e di conservazione”.

Situato a Torvaianica, alle porte di Roma, con i suoi 40 ettari di verde, acqua e attrazioni, Zoomarine è stata la prima struttura nel nostro Paese a ricevere il riconoscimento di Giardino Zoologico nel 2009.

Il Parco ha pochi giorni fa vinto a Milano il Premio Eccellenza dell’anno nel corso della VII edizione dei “Le Fonti Awards”, cerimonia di premiazione a livello globale del gruppo IAIR Awards che coinvolge le più autorevoli testate giornalistiche economiche a livello mondiale.

Il prestigioso premio è stato assegnato a Zoomarine per essere leader in Italia nel settore dei parchi marini di intrattenimento ed, in particolare, per la capacità di puntare con costanza sulla ricerca creativa e l’innovazione tecnologica per migliorare la qualità dei servizi di intrattenimento attraverso un’esperienza di visita caratterizzata dalla personalizzazione, dall’interattività e dall’utilizzo di momenti emotivi che diventano veicolo di messaggi educativi.
Per l’impegno e la collaborazione con diverse Università italiane in progetti rivolti al benessere e alla tutela degli animali e alla sensibilizzazione del pubblico sul tema della salvaguardia ambientale.

delfino Zoomarine

Ecco le principali novità della stagione 2017.

Emozioni Educative
Emozione Pinnipedi è un programma di interazione con foche e leoni marini, la più intima opportunità di conoscere da vicino questi splendidi e simpatici protagonisti dell’acqua.
Zoomarine ospita ben 5 specie: 3 specie di leone marino (della California, della Patagonia e del Sud Africa) e 2 specie di foca (grigia e comune).
Questa esclusiva opportunità di interazione si svolge in un’area costituita da 11 grandi vasche, per un totale di più di 3 milioni di metri cubi di acqua salata.
Il programma ha una durata di 45 minuti e consente una interazione diretta con gli animali. Dopo una breve preparazione teorica, i partecipanti potranno vivere un’emozionante esperienza in acqua con i pinnipedi, accompagnati e guidati dagli addestratori e biologi del Parco.
Tutti gli ospiti, adulti e bambini, potranno immergersi nel mondo di questi fantastici animali e comprendere l’importanza della salvaguardia degli habitat di queste specie in natura.
Zoomarine, infatti, supporta da diversi anni con varie iniziative il progetto della Onlus greca MOm per la salvaguardia della foca monaca, l’unica specie presente nel Mediterraneo e ad altissimo rischio di estinzione.

La voliera interattiva più grande in Italia
In una variopinta atmosfera animata da suoni e colori della natura si sviluppa il secondo programma del Parco, Avventura nella foresta, un percorso immersivo tra diverse specie di uccelli acquatici e tropicali.
In questa esclusiva passeggiata, i partecipanti potranno conoscere più da vicino pellicani australiani, fenicotteri minori, cigni collonero, anatre sposa, conuri del sole, pappagalli inseparabili e interagire con simpatici coniglietti.
Questo esclusivo percorso è guidato dagli addestratori e biologi del Parco e si svolge in una voliera interattiva, all’interno della suggestiva cornice di 3 laghetti immersi nel verde.

La Zip line per “volare” come un falco
Tra le attrazioni 2017 s’annuncia di particolare interesse il "Volo del Falco", un'avventura esclusiva a contatto con la natura che offrirà ai visitatori l'opportunità di "volare" sospesi in tutta sicurezza su una serie di cavi da punti strategici del Parco, così da poter provare l'ebrezza del volo. Il volo della zip line sarà presentato come una esperienza che riconduce al volo degli uccelli per vivere così un’esperienza simile a quella che vivono i rapaci nelle picchiate a caccia delle loro prede.

Cinema 4D
Rinnovata anche l’offerta del cinema 4D che offrirà al pubblico un nuovo film di animazione, "Little Dolphin", la storia dell’incredibile avventura marina di un cucciolo di delfino alla scoperta delle bellezze, misteri e insidie della vita marina. Un'esperienza magica e altamente immersiva, adatta per tutta la famiglia, con un importante messaggio di sensibilizzazione sulla salvaguardia degli habitat delle specie marine.

A spasso con la formula Segway
Tra le novità del 2017 anche la “Formula Segway”, un percorso a bordo dei divertenti Segway, il primo mezzo di trasporto auto-bilanciato, intuitivo e facile da utilizzare nonché ad impatto zero e amico dell’ambiente.

Nascono nuovi Dinosauri
L’Era dei Dinosauri, un percorso interattivo all’interno di una foresta preistorica popolata da dinosauri animatronics in movimento e a grandezza naturale, si arricchisce di una nuova attrazione per i bambini “Uova di dinosauro” che riproduce tre nidi di dinosauro con delle uova in procinto di schiudersi dove si intravede un cucciolo di T-rex, Triceratopo e Brachiosauro.

Il “Pronto Soccorso” del mare
Zoomarine è da sempre molto attenta nelle ricerca medico/scientifica e nella salvaguardia degli animali marini. Il Parco ha inaugurato nel 2015 il primo ed unico Centro di Recupero Tartarughe Marine del Lazio, un vero e proprio “pronto soccorso” per questi animali.
Zoomarine ha, inoltre, collaborato con la Direzione dell’Assessorato Ambiente della Regione Lazio all’istituzione di una rete regionale denominata TartaLazio per il recupero, soccorso e affidamento delle tartarughe marine. TartaLazio è una rete formata da tutti gli Enti competenti in materia di tutela dell’ambiente marino-costiero, pronto intervento in mare e tutela igienico-sanitaria: Capitanerie di Porto, Stazioni Navali della Guardia di Finanza, Ministero dell’Ambiente, ISPRA, Corpo Forestale dello Stato (Comando CITES, Az. Sanitarie Locali, Istituto Zooprofilattico Sperimentale Lazio e Toscana, Ag. Regionale per lo Sviluppo e l’Innovazione dell’Agricoltura del Lazio, Ag. Regionale per i Parchi, le Aree Naturali Protette regionali e nazionali).
Il Centro di Primo Soccorso di Zoomarine è stato realizzato secondo le Linee Guida ISPRA 89/2013 e, grazie alla sua posizione centrale, consente di accogliere esemplari provenienti da tutto il tratto di costa laziale (327 km). Tutti i materiali utilizzati, i locali e le attrezzature garantiscono elevati standard qualitativi. La superficie totale è di 150 mq e le vasche hanno una volumetria che varia da 900 a 2.000 litri. Il personale Zoomarine altamente specializzato, dal 2006 ad oggi, è intervenuto su circa 40 spiaggiamenti di tartarughe, alcune delle quali vive.

Lezioni via Skype in tutto il mondo
Quando la lezione diventa virtuale anche pappagalli e uccelli tropicali entrano in classe. Si chiama “Skype in the classroom”, è una piattaforma digitale di Microsoft utilizzata in tutto il mondo e rappresenta l’ultima frontiera del progetto educational ideato e gestito da Zoomarine.
Un programma di edutainment che in 10 anni ha già coinvolto oltre mezzo milione di studenti provenienti da scuole di ogni ordine e grado. Nei mesi di aprile, maggio e giugno Zoomarine apre le porte del parco a migliaia di ragazzi pronti ad entrare in contatto con animali marini e tropicali, guidati in un percorso di conoscenza e sensibilizzazione ambientale gestito da biologi ed esperti educatori del Dipartimento Educazione e Scienza guidato da Daniele Rizzelli. Sessantamila studenti l’anno, un percorso di contatto con gli animali e laboratori didattici sempre più articolato e valido. E dal 2017 la novità delle lezioni via Skype. Grazie alla piattaforma di Microsoft, i biologi e gli animali di Zoomarine hanno letteralmente fatto il giro del mondo entrando in contatto con migliaia di classi dagli Stati Uniti, India, Malesia, Indonesia, Croazia, Argentina, Messico.
La piattaforma è frequentata da una comunità internazionale di docenti, insegnanti, ricercatori e professionisti in diversi ambiti che mettono a disposizione del tempo per raccontare il proprio lavoro, condividendone le conoscenze con allievi ed insegnanti. Il meccanismo è semplice: ognuno mette a disposizione, in inglese o anche in altre lingue, un prodotto educativo che deve essere di facile comprensione e che viene fornito al richiedente rigorosamente dal vivo, con una semplice video chiamata Skype.
Il programma offerto da Zoomarine di chiama “Pappagalli, un viaggio tra i colori”, una lezione in inglese o in italiano della durata di 40 minuti alla quale partecipano i pappagalli e i loro istruttori in continua interazione con la classe di studenti con la quale si attiva il collegamento. La video lezione fornisce informazioni sulla vita dei pappagalli, aneddoti, abitudini e stili di vita ma anche un dettagliato focus sulla conservazione degli uccelli tropicali e del loro habitat, puntando a sensibilizzare i giovani sui temi della deforestazione, del bracconaggio, dell’ecosostenibilità.

Le visite per le scuole. 600mila studenti in arrivo
Ad aprile parte la stagione educational 2018 e il Dipartimento Educativo ha in serbo per le scuole in visita esperienze che lasceranno a bocca aperta studenti e insegnanti.
La grande novità dell’anno sono i “Laboratori a cielo aperto” per immergersi dell’affascinante mondo degli animali, sempre con una particolare attenzione alla conservazione della natura.
Grazie al programma “Scopri&Esplora” – che contiene tutte le attività che si svolgeranno nella aree che ospitano gli animali - alunni e insegnanti avranno l’opportunità di conoscere da vicino gli animali ospitati, scoprendo tutto ciò che c’è da sapere sulla loro biologia, cura e conservazione. E’ possibile partecipare al programma nelle aree zoologiche di Delfini, Pinnipedi, Pinguini, Pappagalli, testuggini e Dinosauri e ovviamente nella grande voliera interattiva “Avventura nella Foresta”, una delle novità della nuova stagione.

pinguini Zoomarine
Rinnovati e rimodulati, l’offerta di attività didattiche indoor comprende alcuni laboratori adatti sia ai più piccini come la “Favola Sbagliata” o “Esplorare con i Sensi” che ai più grandi con “Ricicliamo”, “SOS Delfini” e “SOS Tartarughe” e il “Mondo della Fisica”.
Un’attività davvero molto speciale è quella riservata alle scuole secondarie di secondo grado, soprattutto Istituti alberghieri, sul miele. Un esperto in analisi sensoriale del miele guiderà i ragazzi nell’assaggio di diverse tipologie di miele provenienti dal territorio, stimolando tutti i sensi e permettendo loro di legare profumi, colori e sapori direttamente con le caratteristiche della zona di origine.

Team Building. Manager a “lezione” da foche e delfini
Manager e dirigenti d’azienda a lezione di team building da delfini, foche e leoni marini.
Per la prima volta in Italia arriva una nuova tecnica di costruzione della leadership e gestione del lavoro di gruppo, un programma fortemente innovativo costruito sull’interazione tra uomo e animali marini.
A sperimentare la nuova frontiera del team building è Zoomarine che adesso apre le porte alle aziende per introdurre in Italia innovative tecniche di team working, incentive, gestione del personale, leadership e miglioramento della performance professionale.
Il programma di team working sarà operativo tutto l’anno, si rivolge a top manager come ad impiegati ed operai, ed è stato ideato in esclusiva da Zoomarine in collaborazione con Mai Dire Eventi, società italiana specializzata da anni nel settore.
Per la prima volta in Italia, al centro del progetto ci saranno gli animali, delfini, foche e leoni marini in primis. L’interazione verrà articolata tramite un plot narrativo che prevede la partecipazione degli ospiti ad una vera e propria storia, un gioco interattivo incentrato su diverse trame narrative costruite in base alle esigenze dell’azienda e dei partecipanti.